Tutti i sentieri di montagna sulla nuova app del Cai

Itinerari e mappe da scaricare gratis entro fine settembre

di Ida Bini ROMA

ROMA - Più di 7mila chilometri di percorsi e sentieri di montagna con oltre 500 tappe sono stati inseriti nella nuova app "Mappa Digitale del Sentiero Italia CAI", realizzata da Webmapp in collaborazione con il Club alpino italiano. L'applicazione per smartphone, scaricabile gratuitamente per tutto il mese di settembre, traccia gli itinerari escursionistici e ne descrive le caratteristiche fisiche e naturali. E' un modo pratico e facile di scoprire i sentieri italiani attraverso mappe georeferenziate, cartine digitali e informazioni studiate appositamente per l'escursionismo di montagna. La ricerca dei tracciati è semplice e dettagliata anche grazie alle tante tappe geolocalizzabili, divise per regione, con punti di partenza e di arrivo. Per ogni tappa, inoltre, si possono consultare i dettagli tecnici con descrizioni e immagini, effettuare il download offline dei dati, navigare lungo il percorso e condividerlo sui social.

"Con il progetto Sentiero Italia - ha dichiarato Antonio Montani, presidente generale del Cai - grazie allo straordinario impegno dei numerosi volontari del Club alpino italiano che hanno operato lungo la penisola, siamo riusciti a unire il nostro meraviglioso Paese con questo grande cammino. Il Sentiero Italia rimane un progetto di primaria importanza poiché il turismo escursionistico permette di scoprire i bellissimi territori che il Paese è in grado di offrire, favorendo uno sviluppo delle aree interne e di montagna sostenibile e responsabile. Obiettivo strategico, condiviso e sostenuto dal ministero del Turismo".

Le mappe digitali descrivono fedelmente le caratteristiche fisiche e naturali del territorio grazie alla rielaborazione di open data cartografici: il modello digitale in alta risoluzione del terreno e i dati sull'uso del suolo permettono, infatti, di creare lo sfumo orografico cioè le ombre dei versanti nei minimi dettagli. L'escursionista potrà così leggere già a prima vista la morfologia del territorio e orientarsi al meglio. Nelle mappe sono disegnati anche gli elementi antropici, costituiti dagli edifici e dalla rete dei trasporti, che comprende le strade principali fino ai sentieri minori con informazioni sempre aggiornate. Con questo strumento, dunque, sarà possibile per tutti gli appassionati di montagna percorrere uno dei cammini più lunghi al mondo tra bellezze, storie, paesaggi e biodiversità del territorio, dagli Appennini alle Alpi. Un percorso che inizia a Santa Teresa di Gallura, in Sardegna, per terminare a Muggia, in provincia di Trieste, dopo aver risalito la dorsale appenninica e l'arco alpino viaggiando in tutte le regioni italiane.

L'itinerario utilizza alcune vie già esistenti: la Grande traversata delle Alpi in Piemonte, lunga circa mille chilometri; l'Alta via dei Monti Liguri (44 tappe per oltre 400 chilometri); le 28 tappe della Grande escursione appenninica in Toscana e in Emilia-Romagna (425 chilometri) e il Sentiero del brigante in Calabria, con le sue 9 tappe in 120 chilometri.

Info: sentieroitalia.cai.it

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie