Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Turismo culturale, Roma più recensita ma è Firenze la più amata

Turismo culturale, Roma più recensita ma è Firenze la più amata

Report di The Data Appeal company presentato a Tourisma

FIRENZE, 23 febbraio 2024, 18:25

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La città di Roma si conferma la regina del turismo culturale in Italia, ma è Firenze con la sua piazza del Duomo, la più amata dai viaggiatori. E' quanto emerge dal report sul turismo culturale 2024 di The Data Appeal company presentato in occasione della decima edizione di Tourisma, in corso a Firenze fino al 25 febbraio.
    Il report analizza milioni di tracce digitali pubblicate online relativamente a 876 mila punti di interesse turistico in Italia nel 2023. Dalla classifica delle dieci attrazioni più recensite, emerge che Roma conta da sola quasi il 60% di tutte le recensioni, mentre Piazza Duomo a Firenze conquista il primato di attrazione culturale con sentiment score (ovvero grado di apprezzamento) più alto (96.5/100). Dall'analisi emerge anche che se il turismo è stato in ripresa rispetto agli anni precedenti, ma il numero di contenuti online sui luoghi della cultura è di poco inferiore: 21,3 milioni contro 21,5 milioni.
    Questo, è stato spiegato, è probabilmente dovuto al forte innalzamento dei prezzi. Per quanto riguarda gli hotel, le tariffe sui portali hanno subito un aumento medio annuale del 20% nelle città della cultura. A Roma la tariffa media ha segnato un incremento del 37%, Venezia si conferma la città con la tariffa media più alta: 260 euro a notte per doppia (+20% rispetto al 2022), Napoli è invece la città con la tariffa media più bassa: 136 euro a notte per doppia (+25% rispetto al 2022).
    Sulla composizione dei mercati e provenienza dei visitatori emerge che il 35,9% delle tracce digitali è stata pubblicata dagli italiani, anche se in netto calo rispetto all'anno 2022.
    Spiccano i contenuti dei turisti stranieri, in particolare quelli dei Paesi europei, come Germania (7,1%), Francia (5,9%), Regno Unito (4,7%) e Spagna (4,3%), ma segnano un aumento anche Stati Uniti (3,6%), Brasile (2,1%) e Australia (1,9%).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza