Caro prezzi:Parmigiano Reggiano, sforzo a tutela consumatori

'Incremento formaggio Dop mantenuto inferiore rispetto ad altri'

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 25 SET - "Gli aumenti dei costi minano alla radice la capacità del settore di mantenere i conti economici in equilibrio. Il nostro sforzo sarà quello di trasferire il meno possibile il rincaro dei costi di energia e materie prime sul consumatore, aprendo un dialogo con i grandi gruppi che commercializzano il nostro prodotto e con il retail affinché il nostro prodotto rimanga accessibile ad un numero sempre maggiore di famiglie. Il Parmigiano Reggiano è molto più di un pezzo di formaggio e non può mancare sulle tavole degli italiani". Lo ha dichiarato, con una nota, il presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano Nicola Bertinelli in occasione dello svolgimento a Torino di Terra Madre-Salone del Gusto, in programma fino al 26 settembre. Sul rincaro dei formaggi il presidente del Consorzio ha evidenziato che "dopo due anni di assoluta stabilità, il prezzo del Parmigiano Reggiano ha subito un leggero incremento, decisamente inferiore rispetto a quello di altri prodotti di largo consumo, pensiamo - ha sottolineato - a olio (+79,5%), sughi (+34,9%), pasta di semola (+31,4%), carne di pollo (+29,2%)". Bertinelli ha aggiunto che "i costi di produzione hanno subito un incremento complessivo pari al 15%-20%. Ciò è dovuto all'aumento del costo delle materie prime , in primis, i cereali e al caro energia. Il margine di guadagno per le nostre aziende si è molto ridotto. Tuttavia, la nostra filiera si è dimostrata capace di assorbire i rincari senza riversarli sul consumatore finale che compra oggi il nostro prodotto. È ovvio che rimangono motivi di preoccupazione per un eventuale ulteriore aumento dei costi. Ci confortano i dati del primo semestre 2022, indicanti un incremento delle vendite e dei consumi mondiali pari al +2,4% a volumi". Su possibili aiuti del Governo ha commentato invece che "è essenziale che diminuisca le uscite di cassa da parte delle aziende. Casse che, a causa dell'aumento dei costi - ha sottolineato - continuano a svuotarsi". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie