Germania: Corte costituzionale, sì obbligo vaccino morbillo

Resta per scuole e asili. Respinti ricorsi contro decisione 2020

Redazione ANSA BERLINO

(ANSA) - BERLINO, 18 AGO - La Corte costituzionale tedesca ha oggi stabilito che l'obbligo di vaccinazione contro il morbillo in asili e scuole è conforme alla costituzione. L'obbligo è stato inserito nel marzo 2020. Ora la Corte ha ufficialmente respinto diversi ricorsi che erano stati presentati contro la misura. La regola resta: tutti i bambini da un anno in su devono essere vaccinati contro il morbillo per accedere ad asili e scuole. In realtà nessun bambino potrà essere escluso dalla scuola a causa dell'obbligo scolastico, ma i genitori dei bambini non vaccinati rischiano multe fino a 2.500 euro.
    L'obbligo di vaccino (o l'immunità dopo la malattia) vale anche per il personale scolastico, così come per gli impiegati nella sanità pubblica e privata.
    Nella decisione presentata oggi, la Corte ha stabilito che il vaccino porta "a un significativo miglioramento della sicurezza sanitaria del bambino" e che lo Stato ha il dovere di proteggere le persone vulnerabili che non possono invece essere vaccinate.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA