/ricerca/ansamed/it/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il Dna racconta i viaggi dell'Età del Ferro, tra Italia e Africa

Studiato il genoma di 30 individui che abitavano Sardegna, Tarquinia e Tunisia

25 settembre 2023, 17:48

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

ROMA - Il Dna è riuscito a raccontare la storia dei viaggi avvenuti nell'Età del Ferro, dalla fine del II millennio a tutto il I millennio a.C., nel Mediterraneo centrale, in particolare tra l'Africa e l'Italia attuale: il racconto è scritto, infatti, nel genoma di 30 individui che abitavano le città di Sant'Imbenia in Sardegna, di Tarquinia in Italia centrale e di Kerkouane in Tunisia, che è stato analizzato in uno studio internazionale guidato dall'Università americana di Stanford, con la collaborazione di Università Sapienza di Roma, Museo delle Civiltà di Roma, Museo Nazionale Etrusco di Tarquinia e Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Sassari e Nuoro. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Nature Ecology & Evolution.

L'Età del Ferro è stato un periodo dinamico che ha visto l'espansione delle colonie greche e fenicie e la crescita di Cartagine come potenza marittima dominante del Mediterraneo. La maggiore facilità dei viaggi a lunga distanza grazie ai progressi della navigazione avevano favorito gli spostamenti e creato nuove reti per il commercio, la colonizzazione ed i conflitti. È dunque per esplorare come la mobilità abbia plasmato le società di quell'epoca che è stato progettato lo studio guidato da Hannah Moots, ora all'Università di Chicago. I risultati evidenziano l'estrema interconnessione delle popolazioni del Mare Nostrum. In particolare, l'alto numero di individui con ascendenze Nord-africane nell'Italia centrale può riflettere gli stretti legami tra Cartagine e la regione abitata dagli etruschi. Allo stesso modo, la presenza a Kerkouane di diversi individui simili a popolazioni italiane e greche suggerisce un movimento bidirezionale all'interno del Mediterraneo. Una scoperta di grande interesse è che, sia a Kerkouane che a Tarquinia, sono stati trovati individui sepolti insieme, ma aventi antenati diversi e geograficamente distanti: una cosa che sembra non aver comportato un trattamento differenziato nelle celebrazioni funerarie.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

Ultima ora Mondo

Errore 404 - Pagina non trovata - ANSA.it Il Dna racconta i viaggi dell'Età del Ferro, tra Italia e Africa - Cultura - Ansa.it
/ricerca/ansamed/it/search.shtml?tag=
Mostra meno
404

Pagina non trovata

Le cause principali per cui viene visualizzata una pagina di errore 404 sono le seguenti:

  • un URL digitato erroneamente
  • un segnalibro obsoleto
  • un collegamento datato proveniente da un motore di ricerca
  • un link interno interrotto non rilevato dal webmaster.

Se riscontri il problema, ti invitiamo a contattarci per segnalarlo.

Grazie.