Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Torino: Juric 'Orecchio? Nulla da dire su quanto successo'

Torino: Juric 'Orecchio? Nulla da dire su quanto successo'

Tecnico 'obiettivo Europa League? La squadra deve crederci'

ROMA, 26 febbraio 2024, 21:08

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Prima devo capire cosa sia successo.
    Non ho nulla da da dire". Così Ivan Juric ha commentato quanto successo alla vigilia con il suo collaboratore, Michele Orecchio, trovato fuori Trigoria a spiare la rifinitura giallorossa. Analizzando la partita, invece, ha aggiunto: "A volte ci manca l'ultimo tiro, l'incastro giusto per vincere le gare che stai dominando - ha aggiunto - Facciamo troppi pochi gol per quello che la squadra crea". Sugli obiettivi della stagione e le possibilità di centrare l'Europa League ha detto: "Noi questo obiettivo ce lo siamo creati, secondo me la squadra deve crederci. Speriamo di recuperare chi è fuori e dobbiamo vincere le gare come quelle di oggi. La sensazione di oggi non è stata di dominio totale come contro la Lazio, ma abbiamo fatto bene e ci è mancato solo un pezzo". Juric ha poi parlato anche della crescita di Bellanova: "E' un ragazzo che sta crescendo molto, ha voglia di imparare e ascolta".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza