Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sindaca Vibo Valentia di Fi rinuncia alla ricandidatura

Sindaca Vibo Valentia di Fi rinuncia alla ricandidatura

'Eventi indotto a ripensare cosa è giusto per coalizione e me'

VIBO VALENTIA, 02 marzo 2024, 17:32

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Rinuncia alla ricandidatura la sindaca di Vibo Valentia Maria Limardo, di Forza Italia. Lo ha annunciato lei stessa nonostante l'investitura ricevuta pochi giorni fa dal partito anche se, secondo alcuni, con qualche resistenza. "Ringrazio il mio partito per l'investitura. Però - afferma Maria Limardo - sono stati giorni non facili, nel corso dei quali gli eventi mi hanno indotto a ripensare ciò che è giusto per la coalizione, ma soprattutto ciò che è giusto, mi sia consentito, per me. Sono pronta a fare la mia parte, ma non in qualità di candidato sindaco".
    "Quelli che si stanno per concludere - prosegue - sono stati cinque anni davvero intensi, duri, probanti, ma anche entusiasmanti e ricchi di soddisfazioni. Di certo sono stati anni, per certi versi, singolari, durante i quali non mi sono mai risparmiata e mai ho indietreggiato di un millimetro nonostante bufere giudiziarie, covid, rischio dissesto, esodo del personale e offese gratuite".
    "Ho sempre detto - afferma ancora la sindaca - che un progetto politico di rilancio di una città ha bisogno di 10 anni, un'idea della quale resto convinta: il progetto deve andare avanti, perché ci sono tutte le carte per vincere. Noi potremo parlare con i fatti. Ritengo, infatti, di lasciare una città migliore rispetto a come l'ho ereditata e soprattutto sono orgogliosa di aver rappresentato quel cambio di passo che, seppur oggi non ancora da tutti percepito, è certamente in atto ed ha dato la possibilità di attuare una visione di città completa, strategicamente avanzata rispetto ai prossimi anni.
    Sono sempre mossa dal desiderio di fare e ottenere il meglio per la mia città, la mia gente e questo nonostante i gratuiti attacchi. Sono rimasta al mio posto anche quando avrei voluto lasciare tutto, assolutamente consapevole del mandato affidatomi dagli elettori e dal dovere di portare a compimento atti di fondamentale importanza come quelli assunti nell'ultimo consiglio comunale dove, oltre al via libera a importanti finanziamenti, si è definitivamente concluso il processo che ha condotto la città fuori dal dissesto".
    Maria Limardo ringrazia quindi "quanti hanno riposto fiducia nella mia persona", ma si dice "non disponibile ad una ricandidatura".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza