Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sagitta lancia un fondo per gestire gli incagli delle aziende

Sagitta lancia un fondo per gestire gli incagli delle aziende

Gestirà i processi di ristrutturazione con finanziamenti diretti

MILANO, 16 febbraio 2024, 11:49

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sagitta Sgr lancia un fondo per gli incagli bancari delle aziende medio-grandi in collaborazione con l'advisor Europa Investimenti. Lo si legge in una nota in cui viene indicato che il nuovo fondo, denominato 'Utp Restructuring', è alternativo, chiuso e riservato (Fia) e si compone di un 'Comparto Crediti' e di un 'Comparto Nuova Finanza'. Sarà costituito tramite l'apporto da parte delle principali banche italiane di posizioni singole (single name) di crediti di qualsiasi natura classificabili come 'Stage2', le cosiddette 'inadempienze probabili' o le 'esposizioni scadute'.
    Il Fondo potrà inoltre supportare i processi di ristrutturazione tramite l'erogazione di finanziamenti diretti alle aziende.
    L'obiettivo è di "massimizzare il recovery rate (tasso di recupero, ndr) dei crediti nel medio lungo termine promuovendo e supportando operazioni di ristrutturazione e rilancio delle aziende, anche, laddove necessario, tramite l'apporto di nuova finanza per le società oggetto dell'investimento".
    "Nei bilanci delle banche italiane - commenta l'amministratore delegato di Sagitta Sgr Claudio Nardone - sono presenti circa 230 miliardi di euro di crediti in Stage2 e ammontano a oltre 340 miliardi i finanziamenti garantiti dallo Stato nel periodo pandemico e ormai prossimi alla scadenza". A suo dire il nuovo fondo dedicato agli incagli delle aziende medio-grandi "va a cogliere proprio la sfida di lavorare sulle situazioni di temporanea difficoltà di talune imprese italiane, per offrire un'opportunità di riequilibrio finanziario e di ripartenza".
    "Europa Investimenti - gli fa eco l'amministratore delegato Daniele Patruno - potrà supportare Sagitta Sgr forte dell'esperienza maturata nel mondo delle special situation sin dal 2007, anche grazie al recente rafforzamento del team dedicato alla crisi d'impresa".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza