Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Commercialisti, 'bene la proroga delle certificazioni uniche'

Commercialisti, 'bene la proroga delle certificazioni uniche'

Differimento da 18 marzo a 31 ottobre per autonomi-intermediari

ROMA, 04 marzo 2024, 18:25

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Plauso del consiglio nazionale dei commercialisti per il differimento del termine, dal 18 marzo al 31 ottobre, per l'invio delle certificazioni uniche di autonomi e intermediari, reso noto oggi dall'Agenzia delle Entrate.
    Lo si legge in una nota.
    "Nei giorni scorsi - afferma il presidente della categoria, Elbano de Nuccio - anche sulla base di segnalazioni provenienti da parte di numerosi iscritti, ci siamo attivati per richiedere un maggiore termine per l'invio delle Certificazioni uniche relative ad autonomi e intermediari in scadenza il prossimo 18 marzo. Ciò in considerazione delle novità introdotte in tema di dichiarazione precompilata che, nella sostanza, anticipano il termine di presentazione delle Certificazioni, rispetto a quello che si era consolidato negli anni precedenti. Apprezziamo, quindi, particolarmente il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate che, di fatto, conferma anche per il 2024 il termine del 31 ottobre e ringraziamo per l'attenzione alle nostre proposte dimostrata ancora una volta dal viceministro dell'Economia Maurizio Leo e dai vertici dell'Agenzia delle Entrate".
    A giudizio del consigliere nazionale tesoriere delegato alla fiscalità Salvatore Regalbuto, "la dichiarazione precompilata per gli autonomi può essere uno strumento utile soprattutto per intercettare eventuali disallineamenti tra i dati delle scritture contabili e quelli risultanti all'Agenzia delle Entrate. Necessita, però, di un percorso di affinamento e perfezionamento e, non a caso, è stata introdotta in via sperimentale", aggiunge, spiegando che l'atto odierno delle Entrate "evita congestionamenti in un anno che sarà fortemente interessato dalle novità introdotte dalla riforma tributaria.
    Peraltro, nell'ambito dei percorsi correttivi ai decreti attuativi già emanati, proporremo termini più congrui per la trasmissione delle Certificazioni uniche e la messa a disposizione della precompilata per i titolari di partite Iva", termina la nota dei professionisti economico-giuridici.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza