Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Riordinato l'archivio di Rathe sul Concilio di Trento

Riordinato l'archivio di Rathe sul Concilio di Trento

Dal 1942 al 1952 studiò documenti e foto per conto del Vaticano

TRENTO, 21 febbraio 2024, 12:23

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Si è concluso, dopo circa un anno di lavoro, il progetto di riordino del fondo archivistico riunito dallo storico dell'arte austriaco Kurt Rathe (1886-1952) e incentrato sull'iconografia del concilio di Trento. I lavori sono stati realizzati dal Museo diocesano tridentino in collaborazione con l'Archivio diocesano e con l'Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l'edilizia di culto della Cei, e con il sostegno della Fondazione Caritro nell'ambito del Bando archivi 2022.
    Rathe, attivo fino alla fine degli anni Trenta presso la Graphische Sammlung Albertina di Vienna, ottenne protezione in Vaticano a causa delle persecuzioni razziali naziste. A Roma ricevette l'incarico di approfondire lo studio sull'iconografia del Concilio tridentino dal Comitato per il 4/o centenario del Concilio. Il fondo riunito da Rathe conservato presso il Museo diocesano di Trento rappresenta una parte significativa della documentazione prodotta dallo storico nel corso della sua vita e riguarda principalmente i suoi studi sul Concilio. La documentazione riguarda il periodo di tempo dal 1942 al 1952. La parte più considerevole dell'archivio dello storico dell'arte si trova invece all'Institut fur Kunstgeschichte dell'Università di Vienna.
    L'intervento di riordino del Museo diocesano ha privilegiato la scelta di ripristinare l'organizzazione data alle carte dallo stesso Rathe. Sono quindi distinte le schede dedicate a pontefici, sovrani e vescovi, suddivisi per nazionalità, e quelle che parlano di ordini religiosi, teologi e umanisti, e riformatori. Anche le foto hanno una suddivisione specifica: da una parte ci sono i luoghi del Concilio, dall'altra i personaggi del Concilio. L'inventario - si legge in una nota - può essere scaricato dal sistema operativo Ast - Archivi storici del Trentino.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza