Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sindacati ad Alessandria in Prefettura contro morti sul lavoro

Sindacati ad Alessandria in Prefettura contro morti sul lavoro

Delegazione ricevuta in Prefettura per chiedere più sicurezza

ALESSANDRIA, 21 febbraio 2024, 18:09

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Vogliamo luoghi di lavoro sicuri, senza il ricatto della perdita del posto e dei bassi salari. A partire dai cantieri. Vogliamo l'apertura di un confronto vero con il governo". Lo hanno ribadito le categorie edili (Fillea-Feneal) e metalmeccaniche (Fiom-Uilm) di Cgil e Uil Alessandria nel presidio di oggi pomeriggio in piazza della Libertà, davanti alla Prefettura. Le loro voci si sono unite a quelle nazionali nella giornata di sciopero (ultime due ore di ogni turno) proclamato dopo il crollo nel cantiere a Firenze con 5 operai che hanno perso la vita. "L'ennesima tragedia insopportabile di morte sul lavoro - hanno ribadito dalle 4 sigle di categoria - Servono più risorse, più controlli, più assunzioni per potenziare l'intero sistema di vigilanza".
    Una delegazione è stata ricevuta a Palazzo Ghilini dal prefetto Alessandra Vinciguerra, "per denunciare, ancora una volta gli infortuni mortali sui luoghi di lavoro. Appalti, subappalti, lavoro nero". Oltre all'urgenza di più ispettori del lavoro. "In provincia - ha sottolineato Alberto Pastorello, segretario generale Uilm Alessandria - ne lavorano sei per un fabbisogno di dodici. Numeri bassi anche allo Spresal: rispetto alle venti unità necessarie, ad oggi sono dodici i formati".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza