Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Strada valle Varaita liberata da masso di alcune tonnellate

Strada valle Varaita liberata da masso di alcune tonnellate

Una carica di esplosivo lo ha ridotto in frantumi

TORINO, 04 dicembre 2023, 16:59

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un grosso masso caduto sulla strada provinciale 105 della valle Varaita, a qualche centinaio di metri dalla frazione Villar in direzione della borgata Confine, è stato rimosso oggi con una carica di esplosivo.
    La frana era avvenuta venerdì sera, dopo le forti piogge che hanno interessato l'area causando seri danni alla carreggiata.
    Sul posto si erano recati immediatamente i tecnici della Provincia di Cuneo e le forze dell'ordine, ed era stato istituito un senso unico di marcia alternato con semaforo sul tratto di strada interessato dallo smottamento.
    Le operazioni di rimozione del masso, del peso di alcune tonnellate, sono avvenute in condizioni di sicurezza, dopo aver praticato dei fori nella pietra per inserirvi l'esplosivo che l'ha sbriciolata. Ora è in corso la rimozione dei detriti, per permettere la riapertura della strada verso l'alta valle.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza