Apre a Dubai vertical farm di 30.000 mq

Previsto ogni anno un risparmio di 250 mln di litri d'acqua

Redazione ANSA ROMA

Apre a Dubai, negli Emirati Arabi, Bustanica, una vertical farm accreditata come la più grande del mondo. Il progetto è di Emirates Crop One, joint venture tra la compagnia di catering Emirates Flight Catering (Ekfc) e Crop One, attività operante nel settore dell'agricoltura verticale indoor guidata dalla tecnologia. Per Bustanica è stato previsto un investimento di 40 milioni di dollari. La struttura da 30.000 mq, che si trova vicino all'Aeroporto Internazionale Dubai World Central, permetterà di risparmiare ogni anno oltre 250 milioni di litri d'acqua e garantirà oltre 1 milione di kg di prodotti privi di pesticidi, erbicidi e sostanze chimiche. Il progetto prevede inoltre di espandersi nella produzione e vendita di frutta e verdura, fuori dal circuito della ristorazione ad alta quota.

Bustanica - informa una nota - è guidata da una tecnologia che comprende machine learning, intelligenza artificiale, metodi avanzati e da un team interno specializzato che comprende esperti di agronomia, ingegneri, orticoltori e botanici. I passeggeri di Emirates e di altre compagnie aeree potranno gustare verdure a foglia, tra cui lattughe, rucola, insalata mista e spinaci, a bordo dei loro voli a partire da luglio. "La sicurezza e l'autosufficienza alimentare a lungo termine- commenta Ahmed bin Saeed Al Maktoum, presidente e amministratore delegato della compagnia aerea e del gruppo Emirates- sono fondamentali per la crescita economica di qualsiasi Paese, e gli Emirati Arabi Uniti non fanno eccezione.

La nostra regione presenta sfide specifiche, date le limitazioni dei terreni coltivabili e del clima. Bustanica inaugura una nuova era di innovazione e investimenti, che rappresentano passi importanti per una crescita sostenibile e sono in linea con le strategie di sicurezza alimentare e idrica ben definite dal nostro Paese". "La nostra missione- afferma Craig Ratajczyk, Chief Executive Officer di Crop One- è coltivare un futuro sostenibile per soddisfare la domanda globale di cibo fresco e locale, e questa prima fattoria di grande formato è la manifestazione del nostro impegno."

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA