Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Mont'e Prama: nuovi scavi, restauri e laboratori didattici

Mont'e Prama: nuovi scavi, restauri e laboratori didattici

Firmato protocollo tra Fondazione, ministero e Soprintendenze

CABRAS, 28 febbraio 2023, 19:20

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Accordo fra Fondazione, ministero della Cultura e Sovrintendenze sulle statue di Mont'e Prama: nuovi scavi, laboratori didattici a Cabras e Cagliari e riapertura del centro di Li Punti. Il protocollo è stato firmato al museo di Cabras e prevede importanti novità. "Siamo pronti a partire con un nuovo cantiere di scavo diretto da Alessandro Usai - conferma la soprintendente Monica Stochino - si proseguiranno le ricerche sulla stessa direttrice che ha interessato i rinvenimenti di due nuovi torsi di Giganti nell'aprile del 2022". Già disponibili le risorse messe a disposizione dal ministero e dalla Regione.
    Importante anche il ruolo del Museo archeologico nazionale di Cagliari che, insieme alla Direzione generale dei Musei, ha trasferito alla Fondazione i reperti di Mont'e Prama custoditi nel capologo sardo: tutto il materiale sarà riunito a Cabras appena completati i lavori della nuova ala del Museo civico Marongiu. Entro fine maggio invece sarà completato - grazie a un finanziamento del Segretariato del MiC - l'inventario di tutti i frammenti provenienti da Mont'e Prama. La Fondazione si occuperà dei reperti che dal 2014 sono custoditi nelle casse sigillate nel centro di restauro di Li Punti, la Soprintendenza dell'inventario degli altri reperti conservati nella zona di Cabras.
    Con i 2,8 milioni di euro messi a disposizione dal Segretariato del MiC, la soprintendenza di Cagliari avvierà al Museo di Cabras un progetto di restauro didattico delle statue ritrovate nella campagna di scavo condotta fra il 2014 e il 2016. Il laboratorio verrà allestito nella sala del Museo che oggi ospita i tre Giganti in attesa di manutenzione. Le altre sculture verranno spostate in un nuovo allestimento temporaneo nella Sala del Paesaggio. All'interno di questo primo lotto ci sarà un ruolo importante anche per il laboratorio Sabap di Calamosca con il restauro dei modelli di nuraghe. Inoltre alla Fondazione Mont'e Prama, con circa 2 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Sardegna, è affidato il progetto che consentirà la riapertura del centro di restauro e conservazione di Li Punti, di proprietà della Soprintendenza Sabap di Sassari e Nuoro. Si partirà dai reperti depositati sin dalla conclusione della precedente campagna di restauro.
    "Abbiamo firmato un accordo storico - spiega il presidente della Fondazione Anthony Muroni - che sancisce una duratura collaborazione tra tutti i soggetti impegnati nella tutela e la valorizzazione del sito di Mont'e Prama". La macchina è già partita. "Siamo al lavoro perché sia l'inventario che i progetti di restauro e le nuove ricerche a Mont'e Prama possano avanzare nel modo più celere ed efficace possibile", dichiara la segretaria del MiC per la Sardegna Patricia Olivo.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza