Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Gabriele Basilico. Le mie città', a Milano mostra per due sedi

'Gabriele Basilico. Le mie città', a Milano mostra per due sedi

A 10 anni dalla morte omaggio in Triennale e a Palazzo Reale

MILANO, 12 ottobre 2023, 18:58

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

A dieci anni dalla scomparsa, Milano rende omaggio a uno dei suoi fotografi più famosi, Gabriele Basilico, con una mostra in due sedi espositive, la Triennale (13 ottobre - 7 gennaio) e Palazzo Reale (13 ottobre - 11 febbraio). Il tema è quello dello sguardo sulle città, da Milano a quelle del mondo, raccontate attraverso un percorso di circa 500 opere.
    "Negli anni Milano è diventata per me come un porto di mare, un luogo privato dal quale partire per altri mari, per altre città, per poi ritornare e quindi ripartire": così Basilico raccontava il rapporto con la sua città, che attraverso 13 serie fotografiche e centinaia di opere, viene approfondito in Triennale.
L'esposizione presenta per la prima volta in modo organico e completo il lavoro di documentazione che il fotografo ha realizzato sulla propria città nel corso di quasi 40 anni. Il percorso include il racconto delle periferie degli anni '70, la celebre inchiesta dedicata alle fabbriche ("Milano Ritratti di Fabbriche" 1978-1980), l'indagine sulle architetture del modernismo (1985), il progetto sulla città di notte realizzato per l'AEM (1989), i lavori per la costruzione del quartiere Porta Nuova (dal 2004 al 2012), il restauro del tetto del Duomo (2012). Vengono inoltre esposti tre nuclei di opere conservate presso il Museo di Fotografia Contemporanea che provengono dai progetti "Archivio dello spazio" (Sesto San Giovanni, 1992-1993), "Milano senza confini" (1998) e "Paesaggio prossimo" (2006-2007).
Sono circa 200 le opere esposte a Palazzo Reale: una selezione dall'Archivio Basilico. Nella Sala del Lucernario è allestita "Sezioni del paesaggio italiano", indagine sulla trasformazione del paesaggio nazionale realizzata per la VI Biennale di architettura di Venezia del 1996, in collaborazione con Stefano Boeri. Nella Sala delle Cariatidi troveranno posto 100 fotografie di oltre 40 città fra cui Shanghai, Rio de Janeiro, San Francisco, Mosca, Londra, Parigi, Istanbul, Tel Aviv, Boston, Liverpool, Roma, Berlino, Lisbona, Valencia, Gerusalemme, Beirut, Amman, Montecarlo, Hong Kong e altre ancora.
 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza