Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A Napoli apre il Museo della tradizione enogastronomica campana

A Napoli apre il Museo della tradizione enogastronomica campana

Vuole valorizzare cultura del cibo,raccontare origine dei piatti

NAPOLI, 11 dicembre 2023, 13:43

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Valorizzare la cultura del cibo e raccontare l'origine dei piatti della tradizione attraverso una esperienza "innovativa e immersiva". Nasce con questo obiettivo, fanno sapere i promotori, in via Bracco 51 a Napoli Mute, "il primo Museo della tradizione enogastronomica campana, da un'idea dell'imprenditore Diego Minutaglio con l'avvocato Luigi Lamberti, e il contributo della Regione Campania". Sette vetrine su strada, oltre mille metri quadrati divisi in tre piani, tra sale espositive appartenenti alla storia della cucina napoletana e campana, e aree specifiche dedicate agli eventi e ai laboratori didattici "dove l'innovazione tecnologica sarà un ingrediente prezioso" si afferma ancora.
    Mercoledì 20 dicembre, alle ore 10, sarà aperto il primo livello, dove si potranno degustare i prodotti caseari e di salumeria del "casadduoglio", gli insaccati di mare, la pizza nel ruoto leggera e croccante, l'angolo con i tipici 'cuoppi' fritti e altri prodotti selezionati da esperti tra grandi e piccole realtà della Campania. L'inaugurazione è prevista alle 19 del 20 dicembre.
    Negli altri livelli ancora in cantiere si potrà assistere alla mostra dell'artista napoletano Giotto Calendoli, dal titolo "Manodopera", per "raccontare il rapporto viscerale con la città che si nutre da sempre di colori e sapori tra installazioni, artwork, illustrazioni, merchandising, stoviglie, e possibilità di gustare la sua cucina e acquistare tutto ciò che si tocca".
    Visitabile gratuitamente dalle 10 alle 18 la mostra resterà aperta fino al 24 dicembre, data in cui quei livelli torneranno nelle mani degli operai per il completamento dei lavori previsti per metà del 2024.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza