A Padova il premio letterario Galileo

A Padova il premio Piccolo Galileo

Redazione ANSA ROMA

Il Premio letterario Galileo per la divulgazione scientifica, giunto alla XVI edizione, sarà l'evento principale che si terrà a Padova nell'ambito della Settimana della scienza, con la proclamazione del vincitore il 15 ottobre. Istituito nel 2007, il premio è nato con l'intento di diffondere tra i giovani la cultura scientifica e per celebrare l'Università di Padova, che fin dalla sua nascita ha ospitato eccellenze in campo scientifico, a partire proprio da Galileo Galilei.

Novità di quest'anno il Premio Piccolo Galileo al suo esordio, dedicato alla letteratura scientifica per bambine e bambini, ragazze e ragazzi, una prima assoluta nel panorama italiano, pensato da Pleiadi, società veneta che da oltre 10 anni si occupa di divulgazione scientifica.

"Nell'anno dell'800° anniversario della nostra Università, la Settimana della Scienza e il Premio Galileo assumono una importanza ancora maggiore. La nostra Università ha sempre fatto della divulgazione un punto di forza della propria attività e mai come oggi si sente il bisogno che la scienza arrivi anche al grande pubblico, in modo autorevole, rigoroso e comprensibile.

C'è tanto interesse attorno alla scienza. Noi vogliamo credere che il Premio in questi 15 anni abbia contribuito a far nascere questo interesse. Anche per questo abbiamo deciso di creare il Premio Piccolo Galileo dedicato alla letteratura scientifica per bambini e ragazzi, una novità nel panorama italiano del settore, convinti che ci sia un grande potenziale di formazione e divulgazione anche in questa parte di pubblico", afferma Andrea Colasio, Assessore alla Cultura del Comune di Padova.

"La Settimana della Scienza è un appuntamento importante per la città di Padova, quest'anno arricchito da una serie di eventi aggiuntivi, come spettacoli teatrali, musicali, laboratori anche per le famiglie. Questo è il plus che noi di Pleiadi abbiamo voluto dare alla manifestazione, che ormai da dieci anni affianca le attività del Premio Galileo, nella città che da sempre è stata culla della scienza. All'interno della manifestazione, abbiamo voluto mettere l'accento sulla comunicazione scientifica verso il mondo dei bambini con il premio nazionale Piccolo Galileo con lo scopo di instillare nei più giovani la fame di lettura e formare nuove generazioni più consapevoli sui temi della scienza, anche in ottica di future opportunità a livello professionale", afferma Alessio Scaboro, Direttore Scientifico Pleiadi e del Premio Piccolo Galileo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA