Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Un progetto a Verona per aiutare gli anziani a ridurre l'uso dei farmaci

Un progetto a Verona per aiutare gli anziani a ridurre l'uso dei farmaci

Secondo una ricerca 66% dei soggetti 65 ne assume troppi

VERONA, 06 febbraio 2024, 18:16

Redazione ANSA

ANSACheck

Troppi farmaci per gli anziani, un progetto per aiutarli a usarli meglio © ANSA/EPA

Troppi farmaci per gli anziani, un progetto per aiutarli a usarli meglio © ANSA/EPA
Troppi farmaci per gli anziani, un progetto per aiutarli a usarli meglio © ANSA/EPA

Gli anziani hanno un rapporto non ottimale con i farmaci, tanto che oltre il 66% ne assume troppi. Per questo l'Azienda ospedaliera universitaria integrata (Aoui) di Verona lancia un progetto pilota per ridurre l'assunzione di medicine a 1.500 pazienti. Il servizio di medication review e deprescribing è partito con un primo test di analisi del quadro clinico e regime terapeutico di circa 30 pazienti in politerapia (almeno 5 farmaci), sia geriatrici che internistici. Al momento, in Italia non c'è nessuna altra struttura sanitaria che abbia avviato una procedura strutturata come questa. Il progetto presenterà al Comitato Etico un protocollo per uno studio sperimentale per ridurre la polifarmacoterapia in pazienti anziani ospedalizzati nei reparti di Medicina interna e Geriatria. Lo studio sarà su circa 1500 pazienti/anno, con queste caratteristiche: età oltre i 65 anni; assunzione di almeno 5 terapie farmacologiche croniche; aspettativa di vita di almeno 6 mesi. 

In Italia, circa il 23% della popolazione ha un'età sopra i 65 anni, di questi una buona percentuale ha più di tre patologie importanti in contemporanea.  Secondo l'ultimo rapporto dell'Osservatorio nazionale sull'impiego dei medicinali, circa il 66,6% degli utilizzatori di età pari o superiore a 65 anni è in polifarmacoterapia, mentre circa il 25% assume almeno 10 principi attivi diversi giornalmente. Diversi studi indicano che circa il 10% delle ospedalizzazioni non programmate in geriatria sono causate da reazioni avverse ai farmaci. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza