IAA Transportation, Iveco Nikola primi test camion elettrici

Con ente portuale Amburgo. Reveal al pubblico a Salone Hannover

Redazione ANSA ROMA

Nikola e Iveco hanno avviato una fase dimostrativa con i primi dei 25 trattori elettrici Tre 4x2 da consegnare all'Autorità portuale di Amburgo (HPA). Il programma prevede dal prossimo anno la piena integrazione dei veicoli Bev nelle operazioni di logistica nello scalo marittimo e l'installazione dell'infrastruttura di ricarica.
    Questa variante del modello - che celebra oggi la sua anteprima all'IAA Transportation di Hannover - è il frutto del'accordo di collaborazione dell'inizio del 2020, quando Iveco e la start-up statunitense Nikola hanno annunciato la produzione di camion elettrici a batteria nello stabilimento Iveco di Ulm. L'Iveco Nikola Tre è una motrice 4x2 per semirimorchi che monta due motori elettrici da 480 kW flangiati all'asse motore con una coppia massima alla ruota è di 38.000 Nm. Per questo veicolo Bev, Nikola fornisce il sistema di trazione elettrica più gli azionamenti, i sistemi di controllo e l'infotainment, mentre provengono da Iveco la consolidata piattaforma S-Way e la cabina di guida. Gli azionamenti, i sistemi di controllo e il sistema di infotainment sviluppati da Nikola sono tutti integrati in questo telaio. I veicoli sono assemblati nello stabilimento della casa madre di Iveco CNH Industrial a Ulm.
    Al porto di Amburgo "la prima fase - spiega Christian Sulser, membro del consiglio di amministrazione per le vendite e il marketing di Iveco Magirus AG - ha lo scopo di dimostrare i vantaggi di questa soluzione per il trasporto di container a emissioni zero nel porto e su strade pubbliche" oltre a permettere dimostrazioni per "acquisire nuovi clienti e testare l'infrastruttura e i processi di ricarica, oltre a generare ulteriori contenuti e idee per il resto del progetto progetto".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie