Ford E-Transit, con DHL parte test per consegne 'green'

Azienda di logistica sperimenterà nuovo van 100% elettrico

Redazione ANSA MILANO

Un programma che punta alle consegne 'green' a bordo del nuovo E-Transit. Ford Italia ha infatti avviato un programma di test con DHL Express Italy, il cui obiettivo è quello di far conoscere all'azienda, leader mondiale nel settore della logistica, tutti i vantaggi della guida a zero emissioni per massimizzare la produttività. Per sei mesi, in diverse regioni italiane, gli autisti della flotta DHL Express Italy avranno la possibilità di guidare il primo veicolo commerciale 100% elettrico di Ford, apripista di una gamma All-Electric che, entro il 2024, si arricchirà di quattro nuovi modelli.
Il programma di sperimentazione coinvolgerà sei DHL partners in tutta Italia e metterà alla prova il furgone 100% elettrico di Ford in differenti contesti urbani, attraverso differenti scenari di guida su tutto il territorio nazionale. Attraverso i software di gestione delle flotte, la raccolta dei dati del veicolo in tempo reale permetterà di monitorare le prestazioni e l'efficienza dell'E-Transit, consentendo, quando necessario, di effettuare una diagnostica intelligente e predittiva, per ridurre i tempi di fermo e aumentare la produttività.
"Il settore delle consegne a domicilio - ha commentato Riccardo Magnani, Fleet&Remarketing Manager di Ford Italia - è in continua espansione. La pandemia ha cambiato radicalmente le nostre abitudini, avvicinando sempre più persone al mondo dell'e-commerce e degli acquisti online. Per questo motivo, il programma di test con E-Transit rappresenta una concreta opportunità per dimostrare i vantaggi dell'utilizzo di van elettrici, in termini di produttività e sostenibilità per le aziende. L'utilizzo di E-Transit, inserito all'interno dell'ecosistema FordPro, è la risposta per tutte quelle aziende che desiderano elettrificare la flotta e massimizzare la produttività".



Il van elettrico realizzato per DHL Express Italy, un E-Transit Van 350 passo lungo tetto medio da 184CV, è allestito con scaffalature interne e rivestimenti alla pavimentazione e alle pareti che, grazie alla batteria in posizione ribassata, consente di avere a bordo lo stesso spazio della versione termica. In questo modo, i corrieri avranno la possibilità di riporre con facilità tutta la merce da consegnare, per un volume di carico massimo di 15,1 m3. L'autonomia fino a 317 km nel ciclo WLTP, consentirà tutte le attività quotidiane, riuscendo a coprire quasi tre volte la distanza che un conducente medio di una flotta, in Europa, percorre ogni giorno. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie