Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ecco la Ducati off-road, Desmo 450 Mx con Cairoli e Lupino

Ecco la Ducati off-road, Desmo 450 Mx con Cairoli e Lupino

Il direttore Ciabatti: 'Il primo anno sarà di sviluppo'

MADONNA DI CAMPIGLIO, 22 gennaio 2024, 12:02

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Si chiama Ducati Desmo 450 mx la rossa del nuovo progetto che lancia Ducati nel mondo del fuoristrada, svelata a Madonna di Campiglio durante 'Campioni in Pista'.
    "Il primo anno sarà di sviluppo, lo affronteremo facendo competizioni ma l'obiettivo è sviluppare al meglio questa nuova moto", ha detto Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati Corse dal 2013 al 2023, chiamato a ricoprire il ruolo di Direttore Generale della nuova Ducati Corse Off-Road. Sul palco di Madonna di Campiglio sono saliti poi i piloti, nove volte campione del mondo Tony Cairoli e l'otto volte campione italiano Alessandro Lupino.
    "Non è stata una decisione facile - ha detto Cairoli - dove stavo ero abbastanza comodo, ma questa nuova responsabilità mi ha creato un fuoco che mancava da un po' e ho voluto buttarmi in questa avventura: sapevo le capacità di Ducati e ringrazio tutto l'entourage. "Le prime impressioni sono ottime", ha aggiunto Cairoli. "La moto è uno spettacolo - ha detto Lupino - il progetto è nato bene, abbiamo un po' di lavoro davanti, non vedo l'ora di vedere fra un anno e mezzo cosa sarà di questa moto".
   

 


 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza