Cina, mercato auto in salute ma scendono elettriche e plugin

Modelli New Energy giù 12,23% in luglio, meno 8,17% anno su anno

Redazione ANSA ROMA

Il mercato cinese delle auto fabbricate nel Paese, nonostante un forte calo in luglio (-7,76% rispetto al mese di giugno) continua a crescere come dimostra l'aumento anno su anno del 9,69% grazie al totale di 1.729.244 immatricolazioni raggiunte lo scorso mese.
    Secondo i dati elaborati dal Gasgoo Auto Research Institute (GARI) questo andamento positivo non coincide però con le vendite dei modelli New Energy di costruzione nazionale. Le auto della categoria Nev che comprende le elettriche e le ibride plug-in, nei primi sette mesi del 2022 hanno totalizzato 'soltanto' 10.595.723 immatricolazioni con un calo dell'8,17% rispetto all'anno precedente.
    In questo ambito il mercato cinese vede ai primi tre posti Volkswagen, Toyota e Byd (la marca locale che vende più Nev) e che in luglio ha superato Honda. Oltre a Byd, molti brand 'indigeni' hanno fatto la solo comparsa nella Top 20 di luglio: sono Changan, Geely, Trumpchi, Haval, Chery, Dongfeng, Hongqi e Roewe. Ci sono anche Audi, Bmw e Mercedes-Benz che occupano dal decimo al dodicesimo posto.
    Rispetto al mese di giugno Tesla è crollata dell'88,44%, uscendo così da questa parte della clssifica, non solo a causa del riattrezzamento della linea di produzione nella Gigafactory di Shanghai, ma soprattutto avendo dedicato più attenzione alle attività di esportazione.
    Nella Top 20 di luglio di tutte le tipologie di auto purché costruite in Cina, a parte il Wuling Hongguang MiniEV - il modello elettrico più venduto in Cina a luglio (nonostante un calo del 10,73% anno su anno - ci sono solo altri tre modelli tutti di Byd che appartengono alla categoria Nev, e cioè i due Bev Yuan Plus e Yuan Dolphin, e il Phev Song Plus DM-i.
    Dopo aver raggiunto il livello massimo a giugno, le immatricolazioni mensili di veicoli passeggeri a nuova energia prodotti in Cina sono diminuite del 12,23% su base mensile a 439.094 unità a luglio. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie