ANSAcom
ANSAcom

Mobilità: ministro Infrastrutture, 104 miliardi in 10 anni

Giovannini è intervenuto al convegno Aiscat di Campiglio

Trento ANSAcom

Sono in arrivo 104 miliardi di euro per trasformare nei prossimi dieci anni il sistema della mobilità in Italia. Lo ha reso noto il ministro delle infrastrutture e mobilità sostenibili Enrico Giovanni partecipando in video-collegamento a "Nuovi modelli di mobilità in Europa. La svolta tecnologica e la Vision zero", il convegno organizzato a Madonna di Campiglio da Asecap-Aiscat (le organizzazioni che raccolgono a livello europeo e nazionale le concessionarie autostradali), in collaborazione con l'Autostrada del Brennero e la Polizia di Stato.

Giovannini ha specificato che la rivoluzione della mobilità si muoverà su due binari, quello della pianificazione e quello finanziario. Dal Pnrr arriveranno 61 miliardi fino al 2026, ma grazie alla legge di bilancio e ad altri fondi stanziati si arriverà a 104 miliardi in 10 anni. "Il primo obiettivo - ha detto il ministro - è quello della sicurezza, con interventi su rete stradale, ponti e viadotti". Sarà inoltre varato un vademecum per la progettazione delle strade, simile a quello ferroviario: "I cambiamenti non riguardano solo i finanziamenti e il "cosa", ma anche il "come", ha aggiunto Giovannini. "I concessionari sono chiamati a trasformazioni forti e ad una revisione dei piani economico-finanziari: il covid - ha detto ancora - ha colpito i bilanci di tutti i soggetti del trasporto, dalle autostrade alle aziende".

Sul fronte della transizione ecologica dell'automotive, ha poi concluso il ministro, ci sono tante sfide che possono portare ad un periodo di incertezza. "Non possiamo dotare le strade di tutte le possibili alternative di combustili ecologici", ha concluso.
   

In collaborazione con:
Autostrada del Brennero

Archiviato in


Modifica consenso Cookie